Mondo, sii, e buono – Terza edizione

Grande interprete di valori universali, Andrea Zanzotto è fonte di continua ispirazione e accompagna gli incontri con gli autori che l’hanno conosciuto o che si muovono intorno alle sue tematiche. Uno sguardo, come sempre di ampia prospettiva, sulla contemporaneità e sulle sfide rivolte al futuro, ai nuovi mondi e nuove lune. Le attività sono promosse dalla Fondazione Pordenonelegge.it, dal Comitato Nazionale per il Centenario della nascita di Andrea Zanzotto e dall’Associazione Cultura Italiae, presieduta da Angelo Argento.

Sullo sfondo, la Casa di Pieve di Soligo nella quale Andrea Zanzotto ha vissuto la prima parte della sua vita, recentemente restaurata con il sostegno del Ministero della Cultura e di Regione del Veneto, e impreziosita da un intervento di Studio Azzurro. 

Mondo, sii, e buono apre venerdì 24 maggio, alle 11.00, a Pieve di Soligo, ISISS “Marco Casagrande”, con Marzio Breda, autore insieme a Stefano Caretti de Il Nemico di Mussolini. Giacomo Matteotti, storia di un eroe dimenticato, Solferino 2024 (accesso libero fino a esaurimento dei posti).

Sabato 15 giugno, alle 17.30, appuntamento a Valdobbiadene, Villa Barberina, grazie a Nino Franco Spumanti, con Manuela Perrone, autrice insieme a Stefano Cuzzilla de Il Buon Lavoro. Benessere e cura delle persone nelle imprese italiane, Luiss UP 2023 (a invito).

Venerdì 21 giugno, alle 18.00, incontro a San Giacomo di Veglia – Vittorio Veneto, nello splendido Monastero Cistercense dei Santi Gervasio e Protasio, Piazza Fiume n.64, con Enrico Giovannini, che presenta I ministri tecnici non esistono, Laterza 2023, insieme a Michelangelo Agrusti, presidente Fondazione Pordenonelegge.it (accesso libero fino a esaurimento posti).

Ai dialoghi con gli autori fanno da ampio sfondo i luoghi di un’area unica per paesaggio, storia, patrimonio, tradizione di cultura e gusto: le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Patrimonio dell’Umanità. E vengono aperti al pubblico in esclusiva luoghi d’eccezione, da Vittorio Veneto a Valdobbiadene passando per Pieve di Soligo, fino ai luoghi dell’infanzia di Zanzotto verso Santo Stefano di Cadore. Proprio a Pieve di Soligo sarà possibile visitare la Casa di Andrea Zanzotto (info andreazanzotto.it). 

Collaborano: ISISS “Marco Casagrande” di Pieve di Soligo, Nino Franco Spumanti di Valdobbiadene, Monastero Cistercense dei Santi Gervasio e Protasio di San Giacomo di Veglia, Vittorio Veneto, Gruppo editoriale NEM – Nord Est Multimedia, Comitato Regionale UNPLI Veneto, Fondazione Balbi Valier di Pieve di Soligo, Comune di Santo Stefano di Cadore. Si ringraziano inoltre Home Cucine, Savno S.p.a., Gruppo Grigolin, e Fotoclub Sernaglia, Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Gal Alta Marca.

Dal 18 al 22 settembre l’indagine proseguirà durante la 25^ edizione di PordenoneLegge, festa del Libro con gli Autori.