Zanzotto, un secolo. Da Pieve di Soligo al mondo.

Share on facebook
Share on twitter

Convegno internazionale, Pieve di Soligo, 8-10 ottobre 2021

Dall’8 al 10 ottobre si terrà a Pieve di Soligo un convegno internazionale dedicato al centenario della nascita di Andrea Zanzotto (10 ottobre 1921). 

Sarà l’appuntamento chiave di un calendario fittissimo di omaggio e occasioni di studio che fra la primavera e l’autunno si irraggeranno in tutta Europa, e non solo. Dal mondo vasto e terribile al microcosmo solighese in cui ha avuto le sue origini l’avventura del poeta. Un ampio e autorevole gruppo di circa settanta fra sodali e studiosi del poeta compone il suo comitato scientifico. 

Sarà l’occasione per presentare in prima nazionale il nuovo film documentario Logos Zanzotto di Denis Brotto, per ascoltare brani musicali ispirati all’opera del poeta e letture dei suoi testi; ma anche per presentare alla cittadinanza il restauro della casa paterna della Cal Santa. 

Ogni sessione di studio si dividerà fra relazioni più articolate, affidate a studiosi di fama, e più agili tavole rotonde sull’opera poetica e in prosa riservate a interpreti di generazioni diverse, affrontando grandi temi come il rapporto tra storia e geografia nell’opera di Zanzotto, le relazioni tra la sua scrittura e le altre arti e il suo rapporto con la tradizione letteraria e filosofica con cui quest’opera si è confrontata per formulare le sue ipotesi sull’avvenire. Perché quella che facciamo su questo grande maestro è la scommessa che la sua «oltranza oltraggio» sia insieme il precipitato di tutte le possibili tradizioni e l’ideale trampolino di lancio verso tutti i domani che ci si aprono innanzi.

Interventi di Giorgio Agamben, Paolo Bessegato, Gianfranco Bettin, Michele Bordin, Marzio Breda, Denis Brotto, Massimo Cacciari, Francesco Carbognin, Lorenzo Cardilli, Silvio Castiglioni, Luciano Cecchinel, Alberto Cellotto, Daniele Ceschin, Elenio Cicchini, Felice Cimatti, Andrea Cortellessa, Emanuele Dattilo, Luciano De Giusti, Silvia De March, Giulio Ferroni, Goffredo Fofi, Giovanna Frene, Tommaso Gennaro, Matteo Giancotti, Maria Antonietta Grignani, Michael Jakob, Gilberto Lonardi, Niva Lorenzini, Clelia Martignoni, Sara Massafra, Marco Manotta, Massimo Natale, Carlo Ossola, Chiara Portesine, Enio Sartori, Luca Stefanelli, Silvana Tamiozzo Goldmann, Pierluigi Tomasi, Elisa Tonani, Natascia Tonelli, Patrizia Valduga, Francesco Vallerani, Francesco Zambon 

Comitato promotore:

Marisa Michieli Zanzotto con Giorgio Agamben, Laura Barile, Gianluigi Beccaria, Gianfranco Bettin, Ginevra Bompiani, Marzio Breda, Massimo Cacciari, Luciano Cecchinel, Stefano Dal Bianco, Anna Dolfi, Giulio Ferroni, Giosetta Fioroni, Goffredo Fofi, Pietro Gibellini, Maria Antonietta Grignani, Paolo Grossi, Giovanna Ioli, Gianfranca Lavezzi, Niva Lorenzini, Romano Luperini, Claudio Magris, Clelia Martignoni, Giuliana Nuvoli, Carlo Ossola, Walter Pedullà, Antonio Prete, Silvio Ramat, Luigi Reitani, Silvana Tamiozzo Goldmann, Giorgio Tinazzi, Patrizia Valduga, Gian Mario Villalta, John P. Welle, Francesco Zambon

Comitato scientifico:

Giancarlo Alfano, Patrick Barron, Marco A. Bazzocchi, Alberto Bertoni, Corrado Bologna, Giorgia Bongiorno, Donatella Capaldi, Francesco Carbognin (coordinatore), Daniele Ceschin, Giovanna Cordibella, Andrea Cortellessa (coordinatore), Luciano De Giusti, Philippe Di Meo, Roberto Galaverni, Nicola Gardini, Matteo Giancotti (coordinatore), Michael Jakob, Raffaele Manica, Marco Manotta, Massimo Natale, Laura Neri, Theresia Prammer, Luigi Reitani, Martin Rueff, Giuseppe Sandrini, Raffaella Scarpa, Luigi Tassoni, Enrico Testa, Natascia Tonelli, Laura Toppan, Francesco Vallerani, Emanuele Zinato

Programma convegno internazionale nel centenario della nascita

Zanzotto, un secolo. Da Pieve di Soligo al mondo

Venerdì 8 ottobre

14.00 Saluti istituzionali e introduzioni ai lavori di Niva Lorenzini, Giorgio Agamben, Luciano Cecchinel e Marzio Breda 

15.00 Prima sessione, Dalla Cal Santa ai Megasecoli, presiede Giulio Ferroni

Michael Jakob, «No, tu non mi hai mai tradito, [paesaggio»]; Francesco Vallerani, «Tutto è muto e sconosciuto e perduto»: Andrea Zanzotto e l’Antropocene

17.00 Tavola rotonda condotta da Clelia Martignoni:

Sara Massafra, «Scienze lingue e profezie»: per una geologia semantica; Tommaso Gennaro, «terra – passato di tombe». Tracce della storia in Andrea Zanzotto e Paul Celan; Emanuele Dattilo,«Pasqua è un passa e va»: passaggio e passione della lingua; Silvia De March, «Cambiare tutto: non annoiare, né opprimere». Andrea Zanzotto formatore di docenti

21.00 Proiezione di Logos Zanzotto di Denis Brotto; l’autore dialoga con Gianfranco Bettin, Luciano De Giusti e Goffredo Fofi 

Sabato 9 ottobre

Escursione ai luoghi zanzottiani (orari indicativi): Abbazia di Nervesa della Battaglia (h. 09.40), Ossario del Montello (h. 10.30), Crode del Pedrè (h. 12.30). Interventi di Giovanna Frene (Nervesa, galateo in pietra) ed Enio Sartori (Sotto il segno della catastrofe, tra natura e storia); letture di Pierluigi Tomasi 

15.00 Seconda sessione, Dal segno ai segni, presiede Maria Antonietta Grignani:

Felice Cimatti,‘l me vero dir. Lacan lettore di Zanzotto; Daniele Ceschin,L’Italia civile di Andrea Zanzotto attraverso il Novecento 

17.00 Tavola rotonda condotta da Silvana Tamiozzo Goldmann:

Luca Stefanelli, Catastrofi ed «estimità»; Elisa Tonani,Il «vuoto mobile»: grafismi e interpunzioni di Zanzotto; Elenio Cicchini, Lingua della poesia e marionetta. Il gran teatrino di Zanzotto; Chiara Portesine «Umbra fuimus fumo e fumetto» 

Domenica 10 ottobre

9.00 Dalla tradizione all’avvenire, presiede Carlo Ossola:

Francesco Zambon,Zanzotto e la tradizione letteraria italiana; Natascia Tonelli,Del «materno e naturale»: Petrarca «e la madre norma»; Massimo Natale, Fra «gioia» e «ultrasolido nulla»: sul Leopardi di Zanzotto 

11.00 Tavola rotonda condotta da Gilberto Lonardi

Lorenzo Cardilli,In lotta col sacro: Zanzotto e l’Antico Testamento; Marco Manotta, Zanzotto pastorale e gli «umili virgili» della tradizione bucolica; Michele Bordin,«Nel farsi e disfarsi»: trenodie per Pasolini; Alberto Cellotto,L’occhio a Georges Bataille

13.00 Conclusioni di Massimo Cacciari e saluti istituzionali

Nel pomeriggio inaugurazione del restauro della casa paterna in Cal Santa, Pieve di Soligo

L’appuntamento rientra nel programma di attività promosso dal Comune di Pieve di Soligo in occasione di Zanzotto 100, in collaborazione con il Comitato Nazionale Andrea Zanzotto.

Per informazioni sul programma del Comune di Pieve 

https://www.comune.pievedisoligo.tv.it